Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Risultano aver partecipato n. 20 alunni (10 maschi e 10 femmine) delle classi prime e seconde dell'interplesso Sant'Antonio/San Giuseppe, divisi in due gruppi di lavoro, che hanno svolto n. 17 incontri per un totale complessivo di n. 34 ore. Il laboratorio ha insegnato agli alunni il contatto con la materia argilla, ha permesso di conoscerne le caratteristiche, ha favorito la comprensione dell’impatto che il loro lavoro e il loro corpo hanno su di essa. 


Gli alunni hanno conquistato padronanza delle tecniche di base che consentono la costruzione di ogni tipo di oggetto (lastra, colombino, incisione). Attraverso la manipolazione sono stati costantemente stimolati a dare forma alle immagini da cui si sentono rappresentati.  Sono state stimolate assertività, autostima e condivisione. I due gruppi hanno lavorato con impegno. Nell’approccio iniziale così come nella costanza hanno dimostrato curiosità per le varie fasi del programma. Tutti gli alunni hanno mostrato il desiderio e la volontà di raggiungere gli obiettivi proposti.   Le occasioni di collaborazione, appositamente proposte, sono state accolte sempre e con favore. Le cotture, nella parte conclusiva del progetto, hanno permesso di comprendere la natura dei diversi modi d’essere dell’argilla, da semplice polvere a oggetto solido, simbolo di consolidamento. La decorazione, a freddo, delle creazioni così “ceramicate” ha concluso il percorso con un ulteriore stimolo alla creatività. La festa finale e la consegna degli attestati è avvenuta lunedi 28 maggio nei giardini del plesso Sant'Antonio alla presenza dei genitori, dei maestri ceramisti Luciana Perego e Giuseppe Lorenzi, del collaboratore scolastico Orazio Colombo, del volontario del servizio civile Salvatore Ciranna, della docente Cinzia Monaco e della responsabile di plesso ins. Letizia Gregni.

Lino Quartarone - docente referente del progetto/rete

Seguici su Facebook

Vai all'inizio della pagina